Il Partito che serve all'Italia

IL PARTITO CHE SERVE ALL'ITALIA

In Italia - così come in Europa e a livello globale - da qualche decennio la classe politica si è piegata ad interessi economico-finanziari privati e opachi, accettando cosi un ruolo subalterno rispetto all’economia e confinando le proprie proposte e i propri programmi entro un perimetro di regole decise al di fuori delle Istituzioni autenticamente rappresentative della volontà e dei bisogni del Popolo Sovrano. Regole che, per di più, alla prova dei fatti, si sono rivelate fallimentari e contrarie all’interesse collettivo, quanto a quelli delle stesse industrie e attività commerciali private, per non parlare dei pensionati e dei dipendenti pubblici, sempre più vessati, mortificati e proletarizzati da strategie di rigore e austerità suicida.
 
I gruppi economico-finanziari apolidi (non positivamente cosmopoliti) e sovranazionali che si sono proposti/imposti indebitamente come i nuovi costruttori del futuro dell’umanità, hanno costretto una intera classe politica mondiale - incapace di proporsi come interprete adeguata dell’interesse e della sovranità popolare - a polarizzare il dibattito politico attorno a questioni cosmetiche, nel migliore dei casi, dando per scontato che esistesse un unico paradigma politico-economico da applicare senza discutere: quello neoliberista.
fugiat nulla pariatur.

Peso del sistema monetario
Italia

Il Partito che Serve all’Italia ha l’intenzione di combattere ogni indebito e opaco interesse sovranazionale di natura apolide (e non positivamente cosmopolita) che voglia imporsi con prepotenza sprezzante sull’interesse collettivo, restituendo alla politica (nazionale, internazionale e sovranazionale) un ruolo di primazia su qualunque forma di economicismo e tecnocrazia e radunando tutte le forze autenticamente democratiche della società civile e politica esistenti sul territorio italiano ed europeo.
 
Il Partito che Serve all’Italia svilupperà politiche radicalmente democratiche e social-liberali, volte a ristabilire la sovranità popolare sostanziale e a creare prosperità diffusa, combattendo le indebite rapacità dei pochi per fare gli interessi dei molti, e combattendo la povertà tramite la creazione di opportunità per tutti/e.
 
Il Partito che Serve all’Italia, volendo essere un partito radicalmente democratico in ogni suo funzionamento interno e prospezione esterna, non ha ancora definito il proprio statuto, il proprio programma, i propri quadri dirigenti o leaders apicali.

Piuttosto, l’ Assemblea Costituente di questo nascente Partito (cui potranno iscriversi gruppi, associazioni, partiti e movimenti pre-esistenti e cittadini/e di ogni provenienza politico-culturale, purché animati da ideali e principi fieramente democratici) sarà autonoma, sovrana e indipendente nel determinare i propri regolamenti, le proprie istanze programmatiche precise, la propria classe dirigente pro-tempore.
 
Unisciti a noi e iscriviti all’Assemblea Costituente del “Partito che Serve all’Italia”.

.

Correnti del Partito che serve all’Italia

Ci si può iscrivere a questo Partito che Serve all’Italia (il nome lo decideremo/decideranno tutti insieme, i membri dell’Assemblea Costituente) a titolo personale e come semplici cittadini.

Oppure ci si può iscrivere come membri di qualche associazione, movimento, partito o progetto di partito pre-esistente, magari denominandosi come futura “corrente” interna del nuovo Partito o addirittura proponendo che il proprio nome precedente possa essere valutato, discusso e poi votato - insieme ad altri - per determinare il nome finale del “Partito che serve all’Italia”.

In questo senso, aderiscono per ora come “corrente” tra le altre, gli aderenti al progetto del “Partito Democratico Progressista” (PDP: partitodemocraticoprogressista.it ), i quali sono prontissimi a rinunciare al proprio simbolo e nome originario nella denominazione finale del “Partito che serve all’Italia”, in favore di altri nomi e simboli che l’Assemblea costituente vorrà decidere nella sua piena sovranità e autonomia.

.

Iscrizioni

iscrizioni

Come iscritto avrai l’opportunità di dare forma, consistenza, colore e prospettiva a questo progetto.
 
Decideremo insieme il nome da dare al partito, il suo statuto, il suo programma e i suoi dirigenti (periodicamente ri-eleggibili o sostituibili), per ridare all’Italia, all’Europa e al mondo globalizzato un Partito che sia davvero pesante e incisivo, fiero rappresentante della sovranità popolare ad ogni livello della governance politico-economica.

Un Partito che rimetta le persone al centro dell’agenda politica, espellendone dogmi macroeconomici che nulla hanno a che fare col benessere dei cittadini, dei lavoratori, degli artigiani, dei professionisti, degli imprenditori e delle aziende.
 
Una volta iscritto, verrai aggiornato su tutti i progressi fatti da questa nuova, ambiziosa entità (anzi ne sarai parte integrante) e sulle iniziative e i passi decisivi che verranno compiuti verso il ritorno della democrazia, anzitutto in Italia, e dall’Italia verso l’Europa, l’Africa, il Medio Oriente, l’Occidente e l’intero globo terracqueo.