ATTENZIONE: Tutti i soci del PSAI hanno diritto a partecipare alla definizione del programma politico.

In preparazione dell’Assemblea Costituente, vi invitiamo a mandare i vostri spunti programmatici e le vostre riflessioni in generale sul Partito che serve all'Italia alla seguente email: redazione@ilpartitocheserveallitalia.it.  Le proposte saranno condivise sul blog, valutate e poi messe in discussione e votate dall’Assemblea stessa.

Il Blog del Partito che serve all'Italia

0
0
0
s2smodern

“Io, Giuseppe Vincenzo Spallino per la Regione Sicilia, Peppe Spallino per amici e conoscenti, vuoto di certezze e pieno di dubbi per i Figli della Valle dei Templi, #DubitareDisobbedireOsare per la Milizia Rooseveltiana, ascoltate le esternazioni del governatore siciliano- riferite alle capacità lavorative dell’ 80% dei dipendenti regionali- sono rimasto stupefatto e basito. Ma dopo averle riascoltate ripetutamente e metabolizzate benissimo grazie alle perle esoteriche e sapienziali del mio amico Gioele Magaldi “il grande”), voglio condividerle con voi colleghi e non, a voce alta.

Oggi, oscillando da una citazione di Leonardo Sciascia: “ Una grande opera  d’ arte ( così come un grande avvenimento ) vive attraverso un’ infinita varietà di punti di vista e a diversi e mutevoli livelli di comprensione: nel tempo, nello spazio, da un individuo ad un altro, nel mutare delle condizioni nel cui lo stesso individuo vi si accosta. E può vivere anche, per così dire, nell’ aria, senza che direttamente la si conosca.”  All’altra di Luigi Pirandello : “ Soltanto per sapere, signore, se veramente lei com’è adesso, si vede … come vede per esempio, a distanza di tempo, quel che lei era una volta con tutte le illusioni che allora si faceva; con tutte le cose, dentro e intorno a lei, come allora le parevano - ed erano, erano realmente per lei ! – Ebbene, signore : ripensando a quelle illusioni che adesso lei non si fa più, a tutte quelle cose che ora non le “ sembrano “ più come per lei  “ erano “ un tempo ; non si sente mancare, non dico queste tavole di palcoscenico, ma il terreno sotto i piedi, argomentando che ugualmente “ questo” come lei ora si sente, tutta la realtà d’ oggi così com’è, è destinata a parerle illusione domani?”

 

Da tutto questo mi sono nati tre dubbi e una quasi certezza :

  • Il dubbio : il primo mi nacque appena un anno dopo l’ insediamento del nuovo governo regionale nell’autunno 2018, quando il governatore siciliano faceva dichiarazioni pesanti su alcuni funzionari ( individuati in modo generico, vago e superficiale ) definendoli “ criminali “ da mandare in galera ( caccia al Funzionario ). A distanza ancora di un altro anno, nel 2019, nacque il secondo: i dirigenti generali dei vari dipartimenti trasmettevano una nota a tutti i dirigenti, con la disposizione di acquisire “ dichiarazione di appartenenza o meno a logge massoniche o comunque riconducibili alla massoneria”, le note del dipartimento regionale dell’energia, sia la prima che la seconda a correzione della prima sono state pubblicate dal quotidiano Il Foglio

( caccia al Massone ).

Ritornando alle dichiarazioni attuali, causa della nascita del terzo dubbio, la centratura sta nell’ oscillare dal 31 luglio 2020, fine del lockdown ( caccia ai Diritti di Tutti e di Ciascuno ) al 31 luglio 1492 inizio del Decreto dell’ Alhambra detto anche editto di Granada ( caccia agli Ebrei).

  • La quasi certezza : oscilla da “ La migliore saggezza è tacere e andare oltre” di Friedrich Nietzsche alla “ Un giorno la paura bussò alla porta …Il coraggio andò ad aprire e non trovò nessuno !” di Martin Luther King.

Ad maiora semper.

Giuseppe Spallino, cittadino italiano e rooseveltiano docg

 

PS:      

                      

A breve una landing-page dedicata, ma intanto, chi, in qualità di psicoterapeuta, intenda collaborare con il Movimento Roosevelt per offrire un sostegno psicologico di base ai cittadini angosciati, traumatizzati e disorientati, potrà farlo scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Il servizio offerto in prima battuta ai cittadini sarà gratuito e consisterà in una sorta di pronto soccorso psico-esistenziale di base. Naturalmente, coloro che vorranno poi intraprendere un percorso terapeutico più specifico e approfondito, ne concorderanno i termini con i vari professionisti impegnati nel servizio, stabilendo con loro eventuali indennizzi.

Come conforto preliminare agli attuali malesseri psichici causati dall’emergenza da Corona Virus e da una pessima governance politico-sociale della crisi stessa, consigliamo l’ascolto di buona musica e la lettura di https://www.movimentoroosevelt.com/news/per-dipartimento/comunicazioni/martarossa-bob-dylan-e-la-musica-come-passione-civile.html .

Per ascoltare “Martarossa”: https://open.spotify.com/album/37We3NLixYjBL0E9BsYX4x?highlight=spotify:track:0cUeENxdo3QLxoo7F1WGAP .

 

Chi necessiti di consulenza o assistenza legale rispetto ad eventuali abusi amministrativi o penali e/o chi ritenga di aver subito vessazioni di natura anticostituzionale, potrà rivolgersi al SOSTEGNO LEGALE MR, scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , e otterrà un sostegno gratuito da parte di avvocati e giuristi esperti, coinvolti in questa iniziativa civile del Movimento Roosevelt.

Saranno assistiti e aiutati tutti i cittadini italiani (anche con ricorsi mirati e cause per risarcimento danni, qualora ve ne siano i presupposti), a prescindere dal fatto che si sia o meno tesserati rooseveltiani.

Chi lo desiderasse, comunque, potrà iscriversi al metapartitico Movimento Roosevelt, seguendo le semplici istruzioni illustrate in https://blog.movimentoroosevelt.com/iscriviti-o-rinnova.html .

Tutti quei legali o giuristi che a vario titolo vorranno prestare la propria assistenza in questa iniziativa, scrivano a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  e saranno ammessi a far parte di questo ORGANO a tutela dei cittadini italiani vittime di abusi vari.

Tutti coloro che siano avvocati, magistrati, funzionari di tribunale, burocrati e professionisti comunque dotati di competenze giuridiche e amministrative, potranno chiedere di essere ammessi al SOSTEGNO LEGALE MR anche per altre importanti finalità.

In effetti, oltre a tutelare cittadini vittime di abusi, il SOSTEGNO LEGALE MR intende valutare l’attuazione di azioni legali collettive, mirate a preservare lo Stato di diritto, la legalità costituzionale, la democrazia e la libertà civica in tutto il territorio italiano.

Chi è interessato a questo aspetto del SOSTEGNO LEGALE MR, scriva parimenti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

E chi voglia accompagnare la sua adesione come giurista e/o la sua richiesta di assistenza al SOSTEGNO LEGALE MR con l’iscrizione al metapartitico Movimento Roosevelt, potrà farlo attenendosi alle semplici istruzioni illustrate in https://blog.movimentoroosevelt.com/iscriviti-o-rinnova.html .

Dunque, chi voglia scriversi ad un fiero antagonista della “teologia dogmatica neoliberista”, cioè al metapartitico (non massonico né paramassonico) Movimento Roosevelt (www.movimentoroosevelt.com  e https://blog.movimentoroosevelt.com/ ), segua le semplici istruzioni illustrate in: https://blog.movimentoroosevelt.com/iscriviti-o-rinnova.html .

 

Per chiedere di essere ammessi alla MILIZIA ROOSEVELTIANA (pacifica, democratica, gandhiana e non violenta, ma duramente determinata a tutelare- anche con manifestazioni di piazza, sit-in, flash-mob e clamorose iniziative di limpida e solare disobbedienza civile) scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                            

Sul Sostegno Legale MR, vedi: https://blog.movimentoroosevelt.com/sostegno-legale.html     e sulla Milizia Rooseveltiana: https://www.movimentoroosevelt.com/milizia-rooseveltiana.html

                                                                               

Chi, d’altronde, intenda far parte  dei costituenti del “Partito che serve all’Italia” (PSAI: https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/ e https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/blog.html ), si iscriva, seguendo quanto indicato in: https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/#iscrizioni e https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/iscriviti.html

 

Questo è il Programma (provvisorio e perfettibile) dello PSAI: https://www.ilpartitocheserveallitalia.it/#programma

 

REDAZIONE PSAI

[ Articolo del 23-26 luglio 2020 ]

Ricevi la nostra Newsletter